LA PACE INZIA DA ME

 

Non aspetterò che questa mail sia perfetta per mandartela.

Il mio modo di scrivere fin da quando ero piccola è sempre stato di pancia e di emozioni che arrivano di getto e dal cuore.

Ormai è passato un anno da quando ci siamo conosciuti e se mi guardo indietro sono completamente diversa da oggi.

Sei il capitolo mancante del mio cambiamento e come promesso e soprattutto perché ne ho voglia eccomi qui a scriverlo.

Sei arrivato nella mia vita, perché quella notte ho letteralmente inviato all’Universo una richiesta di aiuto.

Quella mano che ti afferra quando senti di essere in pericolo, ti afferra quell’attimo prima della caduta e sai che senza quella mano saresti andata a fondo senza mai più farne ritorno.

Se guardo questa foto, è proprio a te che va il mio pensiero.

La chiave, inizio del segreto, la scoperta di ciò che era a me sconosciuto, anzi sepolto da memorie lontane e inconsapevoli alla mia mente cosciente.

E la cosa più bella che mi hai trasmesso è di farcela da sola, sapevi che bastava prendermi per mano e che io avrei continuato da sola.

E’ stato “non” facile attuare tutti quei cambiamenti nella mia vita perché inizialmente io non sapevo di cosa si parlasse e brancolavo nel buio in attesa che tu mi aiutassi a capire.

La tua “non presenza” mi faceva sentire abbandonata, rifiutata, “non” amata e davo la colpa a me stessa e a te che non trovavi il coraggio di darmi di più.

E in questi momenti di angoscia andavo letteralmente nel panico perché non sapevo come sbloccare tutte quelle emozioni negative che sentivo crescere dentro di me.

Sentivo la frustrazione crescere e sentivo che nonostante io mi impegnassi moltissimo per cambiare la mia vita non ci stavo riuscendo e tutto sembrava riportarmi al punto di partenza.

Poi, ho capito che avrei dovuto cavarmela da sola, che la mia mente cosciente, poteva studiare, assimilare informazioni e capire come tutto questo funzionava e trovare il modo per ritornare alla luce.

Ho cominciato a leggere ogni cosa, ogni libro ma mi mancava ancora un tassello, mi mancava la chiave per cambiare le mie vibrazioni e portarle ad un livello di amore e gioia.

Ho cominciato a credere nell’Universo e la mia fede è sbocciata in un amore incondizionato per me stessa e per il prossimo, sapevo che tutto esisteva ma ancora mancava qualcosa.

Sentivo ancora di avere paura, rabbia, senso di colpa, rifiuto, abbandono, mancanza e tutto ciò mi faceva sentire una vittima e non un vincitore.

Poi mi sono imbattuta nel mio Maestro ReiKi, perché ad un certo punto, sentivo il bisogno di praticarlo su me stessa per aprire quei canali energetici e ho acquistato il mio primo corso on-line.

L’ho tenuto lì per mesi, comprato e mai iniziato, e poi un giorno ho deciso di cominciare a studiarlo, ma nel pacchetto c’era un corso bonus in regalo ed è lì che è avvenuta la svolta.

 

Mi sono imbattuta in una tecnica antica hawaiana che utilizza quattro frasi chiave estremamente potenti, sono come un comando che viene inviato alla tua mente inconscia in grado di cancellare energie negative, blocchi, memorie o convinzioni immagazzinate nell’inconscio.

 

Ma la cosa più importante che ho capito è che nessuno ha colpe e che spesso si agisce in base ad un comportamento automatico che ci è stato trasmesso dai genitori, nonni, antenati o addirittura io in una vita passata.

Ho capito che se mi prendevo la piena responsabilità della mia vita avrei smesso di incolparmi e di incolpare. 

Non esiste nulla al di fuori di ME, tutto è una proiezione, tutto nasce e muore dentro di Me.

Ciò che ho attirato, provato, vissuto è solo frutto di ciò che io ho co-creato insieme all’Universo.

Oggi, quando mi trovo di fronte a situazioni che mi fanno male, o persone che mi infastidiscono, la mia riflessione va a me stessa e mi chiedo in maniera sincera cosa sto vedendo di fronte a me che non mi piace di ME.

Ed è in quel momento, quando quel dolore mi attraversa che mi rivolgo all’Universo e con tanto amore ed umiltà affermo:

MI DISPIACE per le memorie di dolore che condividi con me

TI PREGO PERDONAMI per unire il mio cammino al tuo per la cura

GRAZIE per essere qui per me

TI AMO per essere chi tu sei

E così è

Essere responsabili al 100% è una strada non facile da intraprendere, perché per la nostra parte razionale tutto questo non esiste. Quando appare un problema, la coscienza soffre cerca qualcuno o qualcosa da incolpare. Continuiamo a cercare fuori (di noi), ma l’origine è sempre dentro di noi.

L’ho capito e da quel momento tutto dentro di me è cambiato ed è cambiata la mia proiezione della vita e ho cominciato a ringraziare ogni persona che incontro, e che ho incontrato perché so che mi hanno fatto vedere qualcosa di importante per la mia crescita interiore.

Ho capito che tutto ciò che tocco, sento e provo è mia responsabilità perché è nella mia vita, perché io ho scelto di attirarla, perché io vibravo in un modo tale da poter attirare solo determinate situazioni.

Ma allora io non lo capivo e questo mi faceva soffrire, perché mi rendevo conto di pensare in maniera cosciente a ciò che avrei desiderato, ma poi il mio inconscio manifestava ciò che sentivo e alla vibrazione che io emanavo.

Mi sono illuminata, ho capito che L’universo è in costante creazione, ha co-creato tutto ciò che esiste, ed io collegandomi alla fonte manifesto la mia vita (bella o brutta)

Tutto già esiste, non mi devo sforzare per creare, tutto è disponibile nell’Universo.

Capisco solo oggi che quando le vibrazioni erano basse, erano segnali che avrei dovuto alzarmi di frequenza, che l’essere umano sta bene quando si trova a delle frequenze alte ed è lo stato normale dell’ESSERE.

Ho capito che l’ignoranza è la peggiore malattia e forse l’unica veramente LETALE per la nostra anima.

Ho capito che esiste la Stefania ricca, bella, gioiosa, allegra, consapevole, in salute, con l’amore e con l’abbondanza ma che esiste nello stesso momento una Stefania povera, brutta, infelice, frustrata, malata e tutto ciò che di peggio esiste.

E che siamo noi a scegliere. La colpa non è in Dio, non è nell’Universo, la responsabilità è mia e di quello che PENSO DI ME.

Ho sempre scelto tutto, ogni cosa, ogni momento bello e brutto della mia vita è stata una mia responsabilità, nessuna colpa e questo mi rende libera.

Mi rende libera, dal senso di colpa, dal senso di abbandono, dalla paura, dalla mancanza, dalla vergogna, dalla rabbia, dalla orgoglio e mi sono ritrovata così all’improvviso nella vibrazione del coraggio e sto ancora salendo quella scala vibrazionale perché il mio obiettivo adesso è vibrare a 500  hertz ed essere AMORE.

 

Quindi grazie grazie grazie per essere stato quella mano che mi ha afferrata e mi ha salvata da ME STESSA.

Non avrei potuto iniziare da sola, perché quando vibri vergogna e senso di colpa, prima ti autoelimini e dopo distruggi tutto ciò che tocchi.

Quindi ritorno indietro di un anno e a ritroso e con una mente consapevole e piena di conoscenza ripenso a THE MAGIC e formulo i miei migliori pensieri su ciò che sei stato per me e su tutto ciò che sento di dirti e di cui sono grata

  1. Grazie per essere stato quella mano, avrei voluto proprio la tua
  2. Grazie per avermi fatto sentire bella e desiderata
  3. Grazie per i tuoi silenzi, mi hanno fatto crescere e camminare da sola
  4. Grazie per i tuoi consigli, ma mai giudizi
  5. Grazie per essere stato vicino a me, nel modo in cui tu riuscivi a stare (adesso lo capisco)
  6. Grazie per aver parlato con me, di tutto e di niente
  7. Grazie per avermi fatto sentire una DONNA
  8. Grazie per avermi amato, nel tuo modo di Amare, quello che conosci e quello che ti appartiene
  9. Grazie per avermi fatto pensare positivo, sapevi che partendo da quello avrei potuto farcela
  10. Grazie, perché sto cercando di trasmettere tutto questo e lo posso fare solo perché l’ho vissuto
  11. Grazie di avermi fatto conoscere UNIVERSO
  12. Grazie perché mi hai fatto battere il cuore e mi sono sentita VIVA
  13. Grazie perché mi ritengo fortunata di aver vissuto tutto questo insieme a te
  14. E ci sono anche tanti grazie che rimarranno dentro di Me perché ho voglia di tenerli per me e non a disposizione di tutti.
  15. Grazie dal profondo del mio cuore e grazie di quel FOGLIO BIANCO dove io ho riscritto ME STESSA.

Adesso credo di aver finito, di aver concluso una prima parte del mio cammino, la strada è ancora lunga, ma ho tanta FORZA dentro di ME e mai nessuno riuscirà a togliermela.

Penso, sento e mi comporto in sintonia con ciò che voglio e ringrazio.

Ti auguro il meglio che la vita possa offrirti, ti auguro di realizzare tutti i tuoi sogni, ti auguro di amare come mai hai amato e ti auguro di specchiarti ogni giorno della tua vita e sentirti fiero di ciò che SEI.

 

Io sono in attesa di scoprire chi sono davvero, mi sto ripulendo, da ciò che ero, da ciò che mi è stato trasmesso e da ciò che mi scorre nel DNA.

Sono in attesa di amare di nuovo, ma prima voglio arrivare allo zero e sentirmi ISPIRATA.

Voglio amare senza nessuna memoria bloccante, senza nessun ricordo del passato, voglio amare come la vera STEFANIA e so che quando succederà sarà farina del mio sacco.

 

Con Amore

Stefania